Carta dei Principi

Carta dei principi

–                Il bisogno di sapere: gli adulti sentono l’esigenza di sapere perché occorra apprendere qualcosa. Conoscere e valutare i vantaggi  e la motivazione ad apprendere del partecipante all’evento formativo, secondo il quale che si iscrive a un corso ha bisogno di sapere con chiarezza il  “cosa” apprenderà e il “come” apprenderà ma soprattutto il “perché”

–          Il concetto di sé, quindi del suo ruolo attivo nel processo di apprendimento. man mano che una persona matura e diventa adulta, il concetto di sé passa da un senso di totale dipendenza ad un senso di crescente indipendenza ed autonomia. L’adulto deve sentire che il proprio concetto di sé viene rispettato dall’educatore quindi deve essere collocato in una situazione di autonomia (contrapposto a una situazione di dipendenza;

–                Il ruolo dell’esperienza del partecipante come risorsa fondamentale per l’apprendimento.

–                La disponibilità ad apprendere: quanto viene insegnato deve migliorare le competenze e deve essere applicabile in modo efficace alla vita quotidiana

–                L’orientamento verso l’apprendimento: non deve essere centrato sulle materie ma sulla vita reale. Gli adulti infatti apprendono nuove conoscenze, capacità di comprensione, abilità e atteggiamenti molto più efficacemente quando sono presentati in questo contesto. Questo punto ha un’importanza cruciale nelle modalità di esposizione dell’insegnante, degli obiettivi e nei contenuti definiti e nella progettazione più generale dell’intervento formativo;

–                La motivazione: nel caso degli adulti le motivazione interne sono in genere più forti delle pressioni esterne.